La nostra storia

 Parlare di serrature per porte in legno significa ripercorrere a ritroso nel tempo la storia della Giuseppe & F.lli Bonaiti fino al lontano 1830, riandare con la memoria alle botteghe artigiane lecchesi, alla lavorazione del ferro, materiale di base per ottenere il filo e il nastro per la produzione di minuterie metalliche. La bottega cresce nel tempo e oltre a fibbie, moschettoni, si producono scaldini, padelle per caldarroste, reti per letti e tubi per le relative testate.

Nel 1936 inizia la produzione industriale delle serrature da applicare sulla parte esterna delle porte e, più tardi, delle serrature da inserire sul frontale delle porte, sulla falsariga dei modelli inglesi allora brevettati: da qui deriva il termine “patent”, diventato poi di uso comune, per identificare questo tipo di serrature, allora così innovative.

All’inizio degli anni 2000 la Bonaiti Serrature, sempre all’interno dello stabilimento di Calolziocorte, avvia la produzione delle serrature magnetiche che sono il risultato delle attività di ricerca e sviluppo fatte in questi anni.

I nostri valori

Tecnologia, Produzione e Design italiano
La storia della Bonaiti è centrata sulla serratura e ha scandito la sua evoluzione da strumento di chiusura a elemento di sicurezza fino a diventare oggetto di arredo. La produzione Bonaiti è dunque considerata a pieno titolo una delle eccellenze del made in Italy che hanno trainato nel tempo lo sviluppo del Paese.

Passione per la ricerca e innovazione
La filosofia progettuale della Bonaiti è sempre stata quella di anticipare le diverse esigenze del mercato, proponendo soluzioni tecniche originali e innovative, fin dall’inizio della sua storia. Dai sistemi di chiusura per porte scorrevoli, novità assoluta negli anni novanta per il mercato italiano, è passata alle serrature azionate da campi magnetici generati da magneti permanenti, ma si sta già pensando ai prodotti di domani.

Soddisfazione del cliente
La costante attenzione nei confronti delle esigenze del consumatore, cogliendo l’evoluzione del gusto e della praticità, è la premessa della politica aziendale della Bonaiti, come il rispetto del cliente considerato come partner con cui iniziare un cammino di reciproco interesse. Tutti i prodotti sono di elevata qualità e soddisfano le esigenze di sicurezza.

Il nostro logo

Il logo esprime, da una parte, il forte radicamento nel territorio industriale di Lecco con la stilizzazione della forma del lago di Como e, al tempo stesso, il logo ha caratterizzato la produzione Bonaiti all’inizio del processo di internazionalizzazione, poiché il richiamo alla giraffa è servito a creare un marchio da collegare all’azienda ed a sostenere il flusso significativo di vendite nel continente africano.

MUCH MORE THAN LOCKS
L’evoluzione della Bonaiti Serrature dal punto di vista imprenditoriale e organizzativo ha favorito lo sviluppo di un’azienda moderna, in cui accanto alla tradizionale attività di produzione delle serrature, si sono altrettanto sviluppate le attività di ricerca e sviluppo, comunicazione, innovazione tecnologica e servizio post-vendita. Tutto ciò si riassume nel nuovo payoff dell’azienda: much more than locks.

Chi siamo oggi

La Bonaiti Serrature si sviluppa su un’area di 17.000 metri quadrati, di cui 8.000 coperti.
Gestisce 4.000 articoli da spedire a 1.500 clienti in Italia e nel mondo. Nei reparti circa 70 dipendenti producono ogni giorno 15.000 serrature su 12 linee automatiche. L’uso di materiali non inquinanti e il ciclo di lavorazione rispettoso dell’ambiente, permettono alla Società di essere riconosciuta come un’azienda ecocompatibile.


Ricerca e sviluppo
La filosofia progettuale della Bonaiti Serrature ha sempre anticipato le esigenze del mercato, proponendo soluzioni tecniche originali e innovative, assicurando la massima qualità del prodotto. Ciò ha comportato l’investimento annuo e molto elevato in relazione al fatturato, creando uno staff tecnico di riconosciuta professionalità ed esperienza.Sofisticati sistemi informatici permettono ai tecnici di seguire ogni progetto dall’inizio fino alle prove di funzionalità. La cabina di collaudo testa il funzionamento di ogni serratura simulando cicli realistici di apertura/chiusura delle serrature.

La produzione
La ricerca e lo sviluppo tecnologico da parte dell’azienda hanno consentito di offrire una gamma completa di prodotti.
Nasce così la serratura magnetica che impiega un sistema di funzionamento affidato a campi magnetici generati da Magneti Permanenti esistenti in natura. L’uso di materiali alternativi al ferro, consente la silenziosità del funzionamento.
L’adozione del magnetismo migliora sensibilmente l’estetica e la funzionalità.
Gli effetti globali sulla struttura della serratura sono evidenti: un design pulito che si integra con le nuove linee di porte. Dal primo modello, B-one si è passati progressivamente nel tempo a realizzare la B-two, seguita dalla esclusiva B-four, entrando anche nel settore delle porte in vetro con la B-alex e B-five. Il magnetismo ha consentito, inoltre, di produrre una serratura senza maniglia, la B no-ha, permettendo quindi di avere porte senza interruzione delle linee formali architettoniche.


I mercati
Dalla presenza diffusa in ogni regione italiana con la rete vendita degli agenti che raggiungono sia i produttori di porte sia i rivenditori di ferramenta, la Bonaiti è passata nel tempo a distribuire direttamente e indirettamente i prodotti a catalogo in Francia -ai produttori di porte- e quindi nei paesi africani di lingua francese. Evolvendosi, le vendite hanno raggiunto il mercato belga, olandese e spagnolo e i paesi della ex-Yugoslavia. Con le serrature magnetiche la Bonaiti è entrata nel mercato russo e in quello dei paesi dell’Europa dell’Est, così come in Giappone e nei paesi dell’Estremo Oriente.

Si può affermare con certezza che non esista Paese al mondo che non abbia il logo Bonaiti sulla serratura di una porta!

Per rimanere sempre aggiornato sui nuovi prodotti, fiere, novità, iscriviti alla nostra newsletter